Fiera di San Carlo 2017 – Piazza Garibaldi e zone limitrofe


Programma:

Torna anche quest’anno, come da tradizione, la Fiera di San Carlo: l’edizione 2017 inizierà mercoledì 1 Novembre e si concluderà domenica 5 Novembre, riempendo la città del bijou e del canottaggio di colori, profumi e di tanti turisti provenienti da tutto il comprensorio Oglio-Po e dal Nord Italia.. 

La fiera più famosa di Casalmaggiore è nata, secondo la tradizione, come una fiera agricola, del bestiame e di scambio. Nel tempo ha modificato il proprio modo di proporsi, incentrandosi maggiormente sul divertimento.

Il mercato eno-gastronomico e dell’artigianato, il Luna Park e la sagra del cotechino e del Blisgon, organizzata e curata dalla Pro Loco Casalmaggiore, in piazza Garibaldi inizieranno come sempre mercoledì 1 novembre, ma quest’anno anche il weekend precedente si tinge di iniziative culturali legate alla Fiera.

Infatti, sabato 28 ottobre alle ore 17:00 presso la chiesa monastica di Santa Chiara in via Formis (di fronte all’entrata della casa di riposo Conte Busi) si terrà l’inaugurazione della mostra sul pittore maggiorino “Giuseppe Diotti – il primo pittore lombardo dell’Ottocento”, alla presenza delle autorità locali, provinciali, dell’assessore regionale alle Culture Cristina Cappellini, al Presidente della Camera di Commercio di Cremona Gian Domenico Auricchio e dal curatore Valter Rosa.  La mostra, allestita nella casa-museo del pittore casalasco, sarà aperta durante la Fiera, sarà visitabile fino al 28gennaio 2018 e festeggia il decimo anniversario dell’apertura del Museo Diotti.

A seguire, domenica 29 Ottobre è il turno di due importanti presentazioni: la prima si terrà alle ore 11:00 presso l’auditorium Santa Croce in via Porzio del libro edito da AMURT del Prof. Passeri “Prima del buio”.

La seconda è la presentazione ufficiale della stagione teatrale 2017-2018 del Teatro Comunale di Casalmaggiore, dove in seguito alla stessa si terrà lo spettacolo ad ingresso gratuito “Blink Circus & Sideshow Freaks” a cura di Lorenzo Mastroianni e Anna Grazia Ferri, vincitori di diversi premi nazionali e internazionali.

La Fiera di San Carlo 2017 inizierà dunque ufficialmente mercoledì 1 novembre alle ore 11:30  all’interno del Museo del Bijou per poi proseguire all’interno della fiera, con tutte le autorità dell’amministrazione comunale, provinciale, della parrocchia di Santo Stefano e della presidenza Pro Loco, organizzatrice della fiera insieme al Comune di Casalmaggiore.

Sempre a partire dal primo fino a domenica 5 novembre nei locali dell’associazione Pro Loco, da poco riconfermati da parte di Regione Lombardia ad Infopoint di Casalmaggiore e del casalasco, si terrà la mostra di Pasquali Paride dal titolo “Il mio Paesaggio”.

I quadri che dipinge Pasquali sono come se fossero uno scatto fotografico, vista la minuziosa e precisa realizzazione dei particolari. Essi vogliono rappresentare un momento particolare della realtà che lo circonda, con i propri colori, le proprie trasparenze e le emozioni che può trasmettere.

Mentre dal 1° al 6 novembre presso il cortile dell’ex palazzo Turati in piazza Garibaldi si terrà la 20^ edizione della Sagra del Cotechino e del Blisgòn, organizzata dalla Pro Loco casalese che da 20 anni fa riscoprire a grandi e piccini i sapori del passato, con i famosi Blisgòn, i tortelli di zucca DE. CO. di Casalmaggiore e il Cotechino, piatto povero della tradizione culinaria lombarda. I volontari pro loco vi proporranno anche altri piatti tipici autunnali come il lardo pestato, le cotiche con fagioli, polenta, verze e molto altro ancora. La sagra si concluderà lunedì 6 con il pranzo sociale a costo fisso e a cena, la tradizionale risottata e la gara di briscola con ricchi premi alle ore 21.00. L’ampia tenso struttura riscaldata sarà aperta durante il pranzo di mercoledì 1, sabato 4, domenica 5 e lunedì 6 dalle ore 12 e durante le cene di tutti e 6 i giorni dalle ore 19:00.

Dal 2015 è oramai diventata una tradizione, anche per altre iniziative non organizzate dalla Pro Loco, l’apertura della Torre dell’acquedotto, che si terrà nelle giornate di mercoledì 1 e domenica 5 Novembre, dalle 14 alle 18. Grazie alla preziosa collaborazione con le Guardie Ecologiche Volontarie del Casalasco, ci sarà la possibilità di visitare la Torre Littoria e ammirare il Grande Fiume e tutta Casalmaggiore dall’alto dei quasi 200 gradini della torre, magari scattando migliaia di selfie per postarli sui social con l’hashtag #ilmiocasalasco.

A proposito di fiume Po, presso l’Auditorium Santa Croce, durante i giorni della fiera, saranno allestite la mostra fotografica collettiva “Colori”, realizzata dal Circolo Fotocine Casalasco, e la mostra dedicata all’Eridano con fotografie di Aldo Sarzi Braga e altri. Quest’ultimo  presenterà anche sabato 4 alle ore 16:30 sempre in Auditorium, la raccolta di poesie e racconti in dialetto casalasco “La Magana”.

Per concludere l’aspetto culturale della fiera di San Carlo, si ricordano le mostre “Galalite, Bachelite & Co.” presso il Museo del Bijou, che sarà allestita ancora per pochi giorni, chiudendo  proprio domenica 5 novembre, e “L’educazione è cosa di cuore e le chiavi del cuore le possiede solo Dio” presso la Chiesa di S. Chiara dall’1 all’8 Novembre, curata dall’associazione Famiglie di Santo Stefano.

Infine, piazza Garibaldi diventerà come consuetudine il più grande Luna Park dell’Oglio-Po, con la nuova giostra “Booster”, attorniata da frizzanti e coloratissime bancarelle, e dalla mostra-mercato in zona Isolabella, Duomo (via Favagrossa e Via Formis) e Piazza Turati, con l’esposizione di prodotti agricoli, di artigianato locale e di automobili e trattori.

Come raggiungerci:

Loading Map....